Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Le recensioni
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Acquista in formato ebook
Questo e altri mondi
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
PURO VELENO di SILVIO BERNELLI
Orlando Furioso, Fumetti di carta, 01.09.2005
http://www.fumettidicarta.interfree.it/
Puro Veleno è il titolo della trasmissione radiofonica che il più importante network radiofonico privato nazionale - Radio Staff - offre in conduzione a Davide Corradini, cinico critico cinematografico del quotidiano La Notizia, sul quale tiene la rubrica settimanale "Curaro".
Nome perfetto, Curaro: il Corradini non guarda in faccia nessuno e con colta, cinefila, sarcastica ferocia stronca senza possibilità d’appello, né di salvezza, le produzioni cinematografiche che - siamo sinceri! - se lo meritano. In redazione si mormora che La Notizia venda diciottomila copie in più il giorno della settimana in cui ospita Curaro, tant’è che il direttore Alberto Allegri se lo coccola ben bene, il suo Davide Corradini. E se il prezzo da pagare, per Corradini, non certo per il direttore, è quello di ricevere centinaia di lettere, email, telegrammi di insulti, e anche una merda in barattolo da un anonimo, novello Manzoni (Piero, non Alessandro), lo si paga volentieri. Nonostante il Corradini sia una persona di successo, ultimamente il suo umore è come chewing-gum attaccato alla suola delle scarpe, da quando Liliana se n’è andata...

Puro Veleno è anche il titolo del secondo romanzo di Silvio Bernelli che abbiamo già conosciuto e apprezzato per la sua opera prima I Ragazzi del Mucchio (Sironi, 2003).

In questo secondo romanzo Silvio Bernelli affronta un’opera di pura fiction e centra perfettamente il colpo: diciamo subito che Puro Veleno è una storia avvincente e ottimamente strutturata, divertente, che si lascia leggere d’un fiato lasciandoci soddisfatti.
Il fatto che il romanzo "si lasci leggere d’un fiato" non venga inteso in senso sminuente o banalmente mainstream, anzi tutt’altro! La trama è densa e appassionante, vivida, intrigante nel senso buono del termine: non vedi proprio l’ora di scoprire, sapere, vedere e ti ritrovi a fare il tifo o a essere disgustato da certi comportamenti, compromessi o purissime carognate, ti ritrovi a commuoverti e a gioire quando le cose paiono mettersi per il meglio. Esattamente le cose che vengono richieste a un romanzo e il Bernelli ce le presenta tutte quante, nella loro forma migliore.

E ci presenta, letterariamente, anche qualcosa in più che non sempre è presente nei romanzi di fiction: una corrosiva, spietata analisi del mondo della comunicazione di massa; mondo dentro il quale l’Autore si è mosso per anni, anche con incarichi di importanti responsabilità. Un mondo conosciuto in prima persona, dall’interno e non per-sentito-dire. Il lettore potrà divertirsi a sostituire nomi, testate, radio, attori "di pura fantasia" con nomi veri e vedere cosa capita nella sua propria testa...

Ma nonostante le caustiche intersecazioni tra realtà e finzione, Puro Veleno non è un pamphlet di "denuncia sociale" (dio ce ne scampi!), perché la preoccupazione del Bernelli è quella di darci un buon romanzo da leggere, divertente e appassionante, con una storia coerente e viva. E ci riesce, eccome.

En passant: il lettore torinese godrà particolarmente nella lettura di Puro Veleno, perché l’Autore ha una mano particolarmente felice nelle descrizioni non solo di avvenimenti e stati d’animo, ma di luoghi e territori e la Città (che in questo caso è appunto Torino, ma il dicorso vale in senso generale) ne esce fuori con una luce particolarissima, direi - con uno sciocco ossimoro - "casualmente intensa"; le sue miserie - così come le miserie dei protagonisti - non vengono nascoste né abbellite.

Neppure gli stati d’animo dei protagonisti vengono imbellettati: viene fuori il ritratto di una borghesia cittadina piena di magagne e difetti, ma sostanzialmente umana; una borghesia nei confronti della quale è possibile, senza contraddirsi, provare talvolta disgusto e subito dopo umana simpatia, senza filosofeggiamenti astrusi o banalmente ideologici.

Davide Corradini, il suo amico Alessio Battaglia, i colleghi e le colleghe de La Notizia, la straordinaria figura di Sandro Bianchi, corpulento, ricchissimo e infaticabile Capo Supremo di Radio Staff, "Gandhi" Beccia e Liliana... tutti i personaggi, le persone anzi, che si muovono e vivono in Puro Veleno hanno, nel bene e nel male, un’anima scintillante e densa di cose, lucide od/ed opache che siano. Bei personaggi, che davvero ti dispiace lasciare quando hai finito il romanzo, ecco.

Infine un plauso mio personale e molto sentito alle stupende, e divertentissime!, recensioni tratte da Curaro. Chi le leggerà non potrà che concordare con questo mio entusiasmo.

Silvio Bernelli ci sa fare con la scrittura. Aspettiamo il prossimo, perché ne vogliamo ancora.
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96