Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Questo e altri mondi
Galįpagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Come Giannino
Guido Affini, Andersen, 01.12.2015
C'è qualcosa di più triste di andare a scuola? Sì, c'è. Che debbano andarci i tuoi genitori per causa tua.

Il primo libro delle avventure di Elvis Riboldi è tradotto dallo spagnolo dalla casa editrice Sironi, qui alle prime prove con libri tascabili per ragazzi. L'autore, che si nasconde dietro allo pseudonimo Bono Bidari, in realtà è un gruppo di soggettisti per la televisione e un illustratore, già creatori della serie a pupazzi animati "I Lunnis", trasmessi anche in Italia dalla Rai. Qui si sono cimentati nella creazione di un personaggio perstifero, un erede degno del peggior Gianburrasca. A questo lo avvicinerei non solo per le vicende catastrofiche, nelle quali sia Elvis che Gianburrasca fanno piombare le rispettive famiglie, ma anche per l'uso delle illustrazioni a complemento del testo. Un'idea che, da originale, sta riempiendo gli scaffali delle librerie. Il successo de "La Schiappa" con i suoi disegni, con la sua capacità di proporre un modello realistico e simpatico, ha aperto un vero e proprio genere, dove si trovano certo imitazioni, ma anche valide proposte.

Nelle storie di Elvis,il rapporto tra scritto e disegnato è completamente a favore del secondo, quasi un fumetto, senza esserlo. Poche righe per ogni singola pagina e poi il racconto prosegue in questo bellissimo lavoro di tavole (realizzate da Oscar Julve) in quello che il testo dei soggettisti (Jaume Copons, Daniel Cerdà e Ramon Cabrera) ha saputo introdurre. A volte le due narrazioni sono in netto contrasto, e l'immagine crea l'effetto umoristico, perfettamente riuscito, di un ragazzino sbruffone, spavaldo e simpatico, che a parole ha cercato di elevarsi. Oppure lascia l'ombra di un sospetto di furbizia e di malizia di Elvis, capace di contrattare con i genitori, un pasticcere e una postina, le condizioni per una resa. Suo fedele compagno è Boris, la coscienza, che commenta e accompagna tutte le sue avventure. Portando senno, anche se non serve.

Ironico, graffiante, imprevedibile e surreale Elvis è capace di raccontare con lo sguardo di una piccola peste un mondo di smartphone e di connessioni, di reporter di guerra che lo temono e di una preside che adora gli sport di contatto. Il tutto a ritmo di battute e delle canzoni degli AC/DC. I riferimenti naturali che sovvengono, dato il tipo di proposta editoriale, vanno, oltre che a Gianburrasca, da Manolito Quattrocchi a Mafalda, da Calvin e Hobbes alla Schiappa, includendo anche Charlie Brown.

Ed Elvis sembra proprio promettere di trovare un buon posto, ammiccante e convincente. Come per i personaggi citati, le tavole catturano anche i lettori piccoli o svogliati, ma le citazioni riescono a essere anche per lettori più maliziosi.

Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietą dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galįpagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdģ di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore č un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96