Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Le recensioni
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Questo e altri mondi
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Le ombre dei padri, il domani dei figli
Paolo Pegoraro, Letture, 10.10.2005
Giacomo Sartori, Anatomia della battaglia, Sironi, 2005, pagg. 224, euro 14,00.
Annunciato con il titolo Guerra al padre, il terzo libro di Sartori è apparso nelle librerie come Anatomia della battaglia: formulazione più appropriata che, nonostante l’assonanza con il kafkiano Descrizione di una lotta, sposta l’attenzione dal conflitto paterno al vero cardine del romanzo, cioè la battaglia come visione del mondo. Anatomia, infatti, è un romanzo agonale in ogni suo risvolto. Lo è nella storia, quella di un figlio che gareggia con il “fascismo” del padre attraverso scelte proporzionalmente inverse (orto/deserto, guerra/lotta armata, matrimonio/convivenza, tre figli/nessuno e così via) che invece di renderlo suo pari e antagonista ne rafforzano la dipendenza, come la foto dal negativo. È un romanzo agonale nella binarietà dei suoi capitoli, frantumati in tessere antitetiche che si avvicendano come scatti millimetrici tra due centometristi. Lo è nel tono spartano e squadrato, coscientemente incapace di abbandoni, e nell’opposizione tra la voce del figlio, in minuscolo, e quella MAIUSCOLA della granitica indiscutibilità parentale. Agonale è l’ossatura stessa del racconto, costituita dall’agonia del padre – agonia, la lotta per eccellenza – attorno cui il figlio aggruma i ricordi del suo ascetismo sportivo d’infaticabile montanaro. Eppure è stata proprio l’esigenza di purezza a portare il padre a una contaminazione mortale, ostinandosi a mangiare le verdure del suo orto durante il disastro di Chernobyl…
Anatomia, romanzo austero e sentito, sguscia tra gli -ismi della Seconda Guerra per meditare sul sentimento d’esclusione dalle grandi svolte storiche, su generazioni dimidiate dalle precedenti che ne rincorrono i fantasmi pur d’agguantare un mito delle (proprie) origini e toccare, almeno nel sogno, l’immacolata età dell’oro. Con quali risultati? Il nazismo del nonno innesca il fascismo del padre, e questo il sessantottismo rosso sangue del figlio. «Morte nostra amante» si scrive a spray ancora oggi sui muri di palazzine borghesi: punti neri di un’adolescenza innocente ed eroica che non è mai esistita. Paolo Pegoraro
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96