Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Le recensioni
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Acquista in formato ebook
Questo e altri mondi
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Chi è Giulio Mozzi?
Gianni Paris, Abruzzo oggi, 05.07.2005
Giulio Mozzi è un tipo strano. Giulio Mozzi è uno che al telefono ti risponde «Pronti». Giulio Moz-zi è uno di poche parole, a volte (soprattutto quando le situazioni non gli piacciono e si sente infa-stidito). Giulio Mozzi è anche uno di grandi parole (quelle che scrive e che mette a disposizione de-gli altri). Giulio Mozzi è uno scrittore che ha amato (e ama) il web più di ogni altra cosa. Giulio Mozzi è un uomo che ti incute rispetto e timore (quanto lo ho conosciuto, ad esempio). Giulio Moz-zi è facile che ti riprenda. Giulio Mozzi non ama le sviste ed è innamorato di una signorina chiamata Forma. Giulio Mozzi è uno che le cose non te le manda a dire. Giulio Mozzi è un altruista. Giulio Mozzi è uno che ha scritto tanto per sé, ma che si è dedicato anche tanto alla scrittura degli altri. Giulio Mozzi è uno sempre attento. Giulio Mozzi è uno che sa scrivere racconti. Giulio Mozzi è uno che ha scritto un romanzo di trecento cartelle e poi lo ha buttato nel cestino. Giulio Mozzi, ora, è uno che sta scrivendo un romanzo che forse glielo pubblicano… Giulio Mozzi ha scritto un grande libro, piccolo nel formato ma vitale nel contenuto. Giulio Mozzi quando ha scritto «Questo è il giardino» ancora non si distraeva. Giulio Mozzi ha rispettato, con «Questo è il giardino», la regola del non c’è due senza tre. Giulio Mozzi ha pubblicato questo libro di racconti prima con Theoria, poi con Mondadori e oggi con la “sua” Sironi. Giulio Mozzi in «Questo è il giardino» ci parla (o narra) di vetri, di treni, di unghie e di libri da pubblicare. Giulio Mozzi io l’ho letto nell’edizione Piccola Biblioteca Mondadori e ancora sto lì a pensarci. Giulio Mozzi, da allora, mi ha regalato un segnalibro Mozzifedele. Giulio Mozzi, ho saputo, ha mollato un po’ l’altruismo… Giulio Mozzi, mi dicono, tornerà a scrivere libri come «Questo è il giardino». Giulio Mozzi lo attendo alla prossima prova. Giulio Mozzi è atteso da me, e non solo, alla prova del romanzo. Giulio Mozzi una volta mi ha detto che gli piace fare i libri dall’inizio alla fine. Giulio Mozzi dopo che si è riletto «Questo è il giardino» ha capito qualcosa sulla felicità. Io spero che Giulio Mozzi ritorni felice…
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96