Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Questo e altri mondi
Galápagos
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Le ostinazioni di un matematico
Matematica, 05.05.2005
matematica.uni-bocconi.it
“Armand Duplessis nacque sotto i migliori auspici matematici immaginabili: il 16 aprile 1964.
Basta scrivere questa data nella forma abbreviata usuale – 16.4.64 – perché la sua perfezione salti agli occhi di tutti. Le sue meraviglie sono così tante che passarono diversi anni prima che Armand – bimbo sveglio, del resto – le scoprisse tutte. Imparate le prime tabelline, constatò che era nato facendo una moltiplicazione esatta. 16x4? 64!
…Una mente superficiale si sarebbe fermata lì. Ma non Armand. A otto anni (età che non può dipendere solo dal caso), fece una nuova osservazione: 16 è 4 per 4 e 64 è 4 per 4 per 4. Scrisse quindi la sua data di nascita in questo modo: 4x4.4.4x4x4. Inoltre era nato di giovedì, quarto giorno della settimana. Tutto ciò era troppo per supporre che si trattasse di semplici coincidenze: era un chiaro segno del destino. Non restava che darne la giusta interpretazione. Ma questa sarebbe stata l’opera di una vita intera…”
Così Duplessis non può che dedicarsi ai numeri, soprattutto quando ancora adolescente – per la precisione a sedici anni (!) - assiste ad una trasmissione televisiva e rimane folgorato “dalla congettura di Goldbach”: ogni numero pari maggiore di 2 è la somma di due numeri primi.
“Quel giorno segnò per Armand l’inizio di una mania: verificare la congettura di Goldbach (se possibile a mente, altrimenti con carta e penna)". Duplessis intraprende gli studi di Matematica  ed arrivano presto importanti risultati che gli consentono di ottenere un posto di prestigio all’Università di Lione quale teorico dei numeri.  Ma a trentadue anni (!) decide che ogni suo sforzo deve essere dedicato alla dimostrazione della congettura di Goldbach: forse è nato per questo compito.
Ambizioso quanto ostinato, a poco a poco si estranea dal mondo universitario e sociale che lo circonda; l’ardore matematico si tramuta in ossessione, egli diviene lo zimbello dei colleghi e il responsabile del degrado della sua vita, sempre più squallida e sola…

Il romanzo scritto da Didier Nordon, matematico francese, autore di numerose opere divulgative interessate alle interazioni tra scienza e società, affronta tanti temi di Matematica -alcuni del tutto inconsueti - e descrive la vita di Armand Duplessis quale vero antieroe con partecipazione. Forse anche con una certa amarezza, poiché se è vero che “ i numeri non tradiscono mai” ed aprono a mondi astratti interessanti,  è pur vero che se assolutizzati possono divenire alienanti.
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96