Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Questo e altri mondi
Galápagos
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Dilettanti: Darwin contro Darwin
Emanuela Grasso, Lettera.com, 13.03.2005
Lettera.com
Perché non provare a guardare Dio con gli occhi degli scienziati? Pochi di noi se ne saranno resi conto, ma dalle nostre parole discende l’invito ad abbandonare l’obbedienza, per praticare una virtù ben più pericolosa, Hooker: il pensiero.

Il viaggio di Charles Darwin sul brigantino Beagle è stato molto più che il viaggio di un naturalista intorno al mondo: è stato un percorso attraverso la storia dell’uomo e della Terra, un momento di svolta nella storia della scienza e dell’umanità. Forse con questa consapevolezza Guido Barbujani ha immaginato lo scienziato e le persone che con lui, consapevolmente o no, hanno contribuito a modificare lo sguardo sul mondo.
Il capitano Fitz-Roy che con Darwin ha diviso la cabina per tutta la durata del viaggio, costretto ad una convivenza che si rivela subito problematica per via delle idee poco da aristocratico del naturalista; poi Conrad Marteens, disegnatore che lo ha accompagnato attraverso la foresta Argentina; infine la moglie Emma che ha accudito il marito con amore e che è stato il suo contatto con la società che lo accusava di essere niente più che un visionario eretico.
Nella parte centrale del libro è Darwin stesso che si racconta: lo ritroviamo vecchio e malato, relegato nella sua casa del Kent da dove non si è più allontanato dopo la pubblicazione de L'origine delle specie, nemmeno per andare a Oxford nel 1880 a discutere della sua teoria con i detrattori.
Un uomo stanco, forse confuso, sicuramente dibattuto tra la fiducia nella teoria formulata e lo sgomento causato dalla consapevolezza delle implicazioni delle sue idee. Ne viene fuori un Darwin in conflitto con se stesso: quando ha scritto il suo trattato era mosso solo dall’entusiasmo del naturalista, dalla voglia di diffondere una scoperta: forse non aveva pensato alle implicazioni religiose, politiche, sociali che la teoria, che solo nella sesta edizione della sua opera fu definita chiaramente “dell’evoluzione”, avrebbe avuto.
I personaggi, dunque, sono frutto di fantasia ma non troppo: il dialogo topico tra Darwin e Hooker che è il cuore del libro è infatti parzialmente tratto da documenti ufficiali, così come stralci delle lettere che Darwin scrive.

Il conflitto interiore dello scienziato ripropone il conflitto tra i dogmi della religione e le scoperte scientifiche, gli scontri ideologici tra Creazionisti e Darwinisti: nel ventunesimo secolo questo conflitto è ancora attuale.
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96