Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Questo e altri mondi
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Prime considerazioni sul Capolavoro Misterioso
Giuseppe Genna, I Miserabili, 16.01.2004
Miserabili.com
N.D.C. Giuseppe Genna più di un anno fa ebbe occasione di leggere le bozze di Perceber. Questo e gli articoli che seguono fu quello che decise di scrivere allora.
Avvertenza: non sto esagerando. Seconda avvertenza: non è una fandonia. Terza avvertenza: sono invecchiato di trentacinque anni in un giorno, grazie a quello che sto leggendo.
Seguono i fatti.
Grazie a un amico scrittore, che è cosa ben diversa rispetto a uno scrittore amico, sono entrato in possesso di un manoscritto sul quale, prevedo, presto si scatenerà una lotta titanica nell'editoria europea. L'amico scrittore mi ha dato qualche ragguaglio sul Misterioso Autore del Capolavoro Misterioso: fa un lavoro stranissimo, insieme al cognato, ha la mia età, è all'esordio lettererario. Il malloppo risulta abnorme e, probabilmente, l'amico scrittore considera che possa essere nelle mie corde perché trattasi di opera, anche quantitativamente, barocca. L'amico scrittore, tuttavia, è molto intelligente e ci arriva benissimo da solo a comprendere che il Capolavoro Misterioso è apparentemente una riproduzione perfetta (oh!, chiariamoci: intendo proprio perfetta) di un Capolavoro di Pynchon. Non basta dunque ciò a definire tale il Capolavoro Misterioso: e non mi riferisco all'aggettivo. Tornato a casa, inizio la lettura del libro inedito. A pagina venti, sono costretto a inviare un sms all'amico scrittore: "Credo si tratti della massima scoperta letteraria degli ultimi dieci anni". Io sono un cagnone effusivo, un entusiasta per natura, vesto iperbole come Carla Sozzani veste nero, però qui devo confermare, essendo giunto a pagina ottanta, che ho in lettura un Capolavoro. Le valutazioni editoriali verranno dopo, poiché non so francamente quanto il testo in questione potrà vendere (e chi se ne frega? vadano affanculo i ragiunatt del funzionariato editoriale), ma so per certo che, fuori dall'Italia, ci sarà la corsa per accaparrarsi i diritti di questo opus magnum che, al momento, mi pare inarrivabile da parte di quasi tutti. Per i fascisti del nostalgismo romanzesco: sorridete, è arrivato l'Uomo della Provvidenza. Per le persone sane di mente, invece: preparatevi a un'apparizione letteraria sconvolgente.
Da oggi terrò aggiornati i Miserabili lettori, senza fornire alcunché dell'identità dell'autore o della trama del romanzone, della mia iniziazione a un universo parallelo del contemporaneo.
Tutti i diritti degli articoli della rassegna stampa di sironieditore.it di proprietà dei rispettivi autori/testate/siti.
Testo riprodotto unicamente a scopo informativo.

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96