Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Le recensioni
La scheda
Leggi gli articoli
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Questo e altri mondi
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
Il dio dei corpi
Aggiungi al carrello
 
«"Scrittrice raffinatissima, Marosia Castaldi persegue una serie di esperimenti sempre più alti"
Cesare Segre

"Alla lunga fila di estimatori di Marosia Castaldi – da Segre a Gramigna, da Prisco a Maraini – mi unisco come ipnotizzata dalla circolarità dei testi, come pietrificata dalla petrosità delle parole, come incantata dall’incanto di pagine che, talvolta, della poesia hanno cesure, echi, rimandi, suoni"
Vivian Lamarque

"Marosia Castaldi mette in fila parole per restituire la sostanza del reale"
Francesco Leonetti
»

Alfredo Venti è un artista. Vive con un bambino, ma lui non è suo figlio; insegna disegno in un istituto d’arte, ma è lo zimbello degli studenti. Sta lavorando, da anni, a un’opera che lui chiama L’eternità, e non è altro che una stanza del suo appartamento nella quale accumula, quasi come un barbone, cose trovate per la strada, rifiuti, ritagli di giornale, pezzi di computer, bambole rotte, avanzi di cibo, fotografie stracciate: come se riunendo in un solo luogo una collezione di frammenti di mondo fosse possibile restituire un’immagine del mondo, ed eventualmente un suo senso. Ma L’eternità, opera per definizione interminabile, sta distruggendo Alfredo Venti.

Senza rendersene conto però Alfredo Venti creerà un’altra opera d’arte, risolutiva. Il dio dei corpi, appunto: l’armadietto dei medicinali e degli psicofarmaci che consuma compulsivamente, unica forma di cura di sé che egli è in grado di praticare.

Ambientato in quella Pfeffingerstrasse affollata di personaggi misteriosi che per Marosia Castaldi è un luogo mitico – vi ha ambientato anche Il ritratto di Dora e Per quante vite –, Il dio dei corpi è a sua volta un romanzo-cura, un armadietto di medicinali psichici, una forma di resistenza estrema al divorante, maschile dilagare dell’eternità.
Codice ISBN: 978-88-518-0072-7
Pagine: 128
Prezzo di copertina: € 13,00
Prezzo scontato 15%: € 11,05


Marosia Castaldi è nata a Napoli e vive a Milano.
Ha pubblicato: Abbastanza prossimo (Tam Tam 1986), Casa idiota (Tringale 1990), La montagna (Campanotto 1991), Piccoli paesaggi (Anterem 1993), Ritratto di Dora (Loggia de’ Lanzi 1994), Fermata km 501 (Tranchida 1997), Per quante vite (Feltrinelli 1999), In mare aperto (Portofranco 2001), Che chiamiamo anima (Feltrinelli 2002), Dava fine alla tremenda notte (Feltrinelli 2004).
Ha tenuto mostre a Napoli, Milano, Basilea e collabora con il «Verri», «L’Indice», «Il Mattino», «Stilos».
Aggiungi al carrello

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdì di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore è un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96