Sei un docente di ruolo?
Su alphatest.it puoi acquistare tutti i libri del catalogo Sironi Editore
con il bonus docenti 2017/2018.
 
Vuoi registrarti oppure effettuare il tuo login? Clicca qui
Home
Il catalogo completo
Libri in arrivo
Le recensioni
indicativo presente
Le recensioni
La scheda
Commenta il libro
Consiglia a un amico
Aggiungi al carrello
Questo e altri mondi
Galápagos
Fuori collana
Spore
I ferri del mestiere
La scienza in tasca
Semi di zucca
Elvis Riboldi
Cerca nel sito
Mailing list
Scrivici
Area utenti
Registrati
English 
Acquistare online
F.A.Q. tecniche
Condizioni generali
Foreign rights
From Medea
maternity blues
Aggiungi al carrello
 

Una storia in cui i sentimenti sono distillati con misura, dal pozzo dell’anima umana.

«Ci sono alcune che a vederle così, fredde come i ghiacciai, sembrano bottiglie lanciate da una nave, ma senza un messaggio arrotolato dentro. Donne così fragili da mettermi in soggezione, e penso che non esista al mondo una roccia che un giorno non si sbricioli, dentro o fuori, sia che si veda sia che non si veda. E mi sorprendo, ancora, di quanto possa essere ostinato e resistente il cuore di una donna.»

da questo libro è tratto il film maternity blues di Fabrizio Cattani


Rina, Vincenza, Eloisa, Marga. Quattro donne diverse tra loro, ma legate da una colpa comune: l’infanticidio.

Chiuse all’interno di un carcere psichiatrico, trascorrono il loro tempo espiando una condanna, che è soprattutto interiore, per il gesto che ha vanificato anche le loro esistenze.

Dalla convivenza forzata – che genera la sofferenza di leggere la propria colpa in quella delle altre – germogliano amicizie, spezzate confessioni, un conforto senza consolazione.

In un dramma mai assolutorio e sempre sofferto, Grazia Verasani esprime una profonda pietas per donne che la depressione – malattia mentale, sofferenza – ha reso doppiamente assassine: «Quando uccidi tuo figlio, è te stessa che uccidi».

Ma il testo nasce anche come riflessione sull’istinto materno, e come accusa contro il bisogno di creare mostri e giudicare un male che non andrebbe liquidato con leggerezza.


Codice ISBN: 978-88-518-0182-3
Pagine: 128
Prezzo di copertina: € 14,00
Prezzo scontato 15%: € 11,90


Grazia Verasani vive a Bologna.
È cantautrice (Sotto un cielo blu diluvio è il suo ultimo album, 2010), sceneggiatrice e scrittrice.
Tra i suoi successi editoriali: Quo vadis, baby? (2004), Velocemente da nessuna parte (2006), Tutto il freddo che ho preso (2008), Di tutti e di nessuno (2009).
Aggiungi al carrello

Acqua fresca?
di Silvio Garattini
Galápagos
"L'idea fondamentale. Intervista a Fabio Toscano" di Carlo Silini, Corriere Ticino
"Il cervello geniale che valeva per due" di Giulia Villoresi, Il Venerdě di Repubblica
"Come funzionava la testa di Leonardo" di Giovanni Caprara, Sette, Corriere della sera

Sironi Editore č un marchio di Alpha Test srl
via Mercalli 14 - 20122 Milano
tel. 02 5845981 - fax 02 58.45.98.96